ESERCIZIO MELODIA #1

TROVA ALMENO 5 VERSIONI DELLO STANDARD

Ora devi letteralmente assorbire le idee dei musicisti jazz che hanno suonato prima di te e non c’è modo migliore di capire una melodia a 360° se non quello di ascoltare più versioni e notare le differenze tra loro e soprattutto con la partitura originale.

 

Scegli possibilmente una versione per ogni musicista più due versioni al pianoforte:

 

Sassofono – Charlie Parker: https://www.youtube.com/watch?v=UTORd2Y_X6U

Tromba – Clifford Brown: https://www.youtube.com/watch?v=TjHLnQdYIK8

Chitarra – Joe Pass: https://www.youtube.com/watch?v=aWa6aChSf1w

Pianoforte – Bill Evans: https://www.youtube.com/watch?v=q-IBKEkXGZk

Pianoforte 2 – Michel Petrucciani: https://www.youtube.com/watch?v=sRsCtrwrMBI

 

Il primo esercizio è molto semplice, devi ascoltare il più possibile tutte le versioni trovate e cercare di riconoscere gli elementi comuni della melodia e le differenze. Non si può imparare a suonare jazz senza ascoltare quindi questo esercizio serve proprio per ampliare le tue conoscenze dello standard in questione.

Ascolta i brani letteralmente infinite volte con attenzione fino a che le versioni della melodia non saranno interiorizzate.

 

Quando possiamo dire che una melodia è perfettamente interiorizzata? Quando siamo in grado di cantarla a memoria senza basi.

Se vuoi studiare come un vero professionista cerca di cantare insieme a chi esegue la melodia e impara le varie melodie cantando.

 

Ricorda che non serve essere cantanti eccelsi, basta riuscire a intonare. Se la melodia è troppo veloce cantala lentamente. Se ha degli abbellimenti che non riesci a cantare approssima cantando almeno la nota di partenza e quella di arrivo. Studiare però anche gli abbellimenti a velocità lentissime sarebbe ottimale.