Segreto #88 – I Tutorial Per Pianoforte Sono Davvero Utili?

I Tutorial Per Pianoforte: I Pro E I Contro

“Ciao Giuseppe! Cosa ne pensi dei tutorial per pianoforte? E di quelle applicazioni per smartphone dove impari i brani che vuoi?”

Questa è una domanda che mi è stata fatta poco fa da uno studente di piano e non è di certo stato il primo…

 

Io ho imparato a suonare da bambino utilizzando un software che mi aiutava a vedere i tasti da premere: zero teoria, zero ragionamento, zero studio. Solo pratica e divertimento!

 

Solo anni dopo ho preso le prime lezioni da un maestro e la cosa più entusiasmante è stato capire come, nonostante fossi a digiuno di teoria musicale, avevo già imparato moltissime cose.

 

Non sapevo però i nomi di questi accordi e di queste scale, ne tantomeno la loro effettiva utilità!

 

La cosa bella è stato però rendermi conto che non ero un totale ignorante e avevo non solo imparato in fretta i brani che amavo di più ma ero anche tecnicamente preparato e avevo ottenuto una buonissima visualizzazione della tastiera.

Inoltre, non avendo letto nessuno spartito, avevo sviluppato una notevole memoria: sapevo tutti i miei pezzi a memoria e basta.

Non era poi tanto male studiare con i tutorial per pianoforte che trovavo su internet o con VanBasko, un software che mi permetteva di caricare i file midi delle canzoni che amavo e mi mostrava le note sulla tastiera.

 

Mi sono accorto successivamente però che la teoria è fondamentale per accorciare i tempi di studio e migliorare più in fretta.

La teoria musicale ci permette di creare collegamenti inaspettati, fare associazioni che ci fanno memorizzare le parti più in fretta e anche comunicare con altri musicisti in modo efficace.

 

I piano tutorial quindi offrono molto ma tolgono altrettanto.

Non si può sperare di imparare a suonare uno strumento solo per imitazione, è necessario anche capire cosa stiamo facendo!

Se però un tutorial per pianoforte è l’unico modo per te per essere motivato a suonare allora è meglio della “polvere sul pianoforte”.

 

Se il tuo obiettivo è fare un grande salto di qualità è necessario conoscere e capire quello che stai facendo.

 

Facciamo una sintesi:

I Pro dello studio con i tutorial

  • Sono facili da trovare
  • Puoi imparare al volo i tuoi brani preferiti
  • Sono facili da seguire anche da chi non hai mai studiato pianoforte prima
  • Ti diverti di più e suoni senza pensieri
  • Sono ottimi per cominciare e passare subito alla pratica
  • Impari molte cose senza accorgertene

I Contro dello studio con i tutorial

  • Non hai idea di cosa stai suonando
  • Imparato un pezzo conoscerai solo quello non riuscirai ad applicare le tecniche ad altri pezzi.
  • Dopo un primo periodo iniziale migliorerai sempre più lentamente
  • Quando parlerai con altri musicisti non capirai nulla di quello che dicono
  • A fatica otterrai nuove sonorità o idee per comporre
  • A un certo punto la tua tecnica si bloccherà e non riuscirai a migliorarla.

Come vedi nulla è bianco o nero, la verità sta nel mezzo!

Usa pure i tutorial per pianoforte se ti piacciono, ma non dimenticarti di prendere lezioni, leggere manuali e fare esercizi per diventare il pianista che sogni.

Settembre 4, 2019