fbpx

Scala Maggiore Di Do

Questa è la scala di Do Maggiore: tutti i tasti bianchi dal Do al Do dell’ottava successiva.

Come vedi nei due pentagrammi ho descritto la scala maggiore con due strutture intervallare diverse.

Nella prima abbiamo la distanza T e ST tra le note adiacenti. Deduciamo quindi che per formare una scala maggiore utilizziamo, partendo da una nota fondamentale, questa struttura intervallare:

T – T – ST – T – T – T – ST

 

Nella seconda struttura invece abbiamo gli intervalli tra la fondamentale e le altre note della scala che prendono il nome dall’intervallo che formano con la prima nota (fondamentale). Una scala maggiore è quindi formata da:

Prima – Seconda Maggiore – Terza Maggiore – Quarta Giusta – Quinta Giusta – Sesta Maggiore – Settima Maggiore – Ottava

 

Partendo quindi da questi intervalli fondamentali potrai capire facilmente tutti gli altri intervalli presenti nel nostro sistema musicale. Ecco lo schema:

Conoscendo gli intervalli più importanti (evidenziati nello schema) è facile poi ricavare tutti gli altri aggiungendo bemolle o diesis in base alla natura dell’intervallo.

Il miglior metodo per conoscere tutti gli intervalli è prima imparare le scale maggiori e gli accordi.

Mettiamo subito in pratica la scala maggiore di Do.

Torna su