Combinare i left-hand voicing ad altre tecniche nell’accompagnamento con la mano sinistra

Parliamo ancora di come integrare questa nuova tecnica nel tuo modo di suonare standard jazz sia in piano solo che in trio o altre formazioni.

La differenza sostanziale tra queste due situazioni è la questione “fondamentali degli accordi”: tendenzialmente in piano solo se ne fa molto uso mentre quando è presente un bassista si cerca di evitare.

Vediamo adesso in ordine di difficoltà di applicazione tutto quello che dovremmo saper utilizzare con la mano sinistra per l’accompagnamento:

 

  1. Fondamentali degli accordi
  2. Quadriadi in tutti e 4 i rivolti
  3. Shell-voicing
  4. Left-hand voicing

Per creare una bella varietà è importante riuscire ad utilizzare tutti e 4 questi elementi durante le nostre esibizioni per questo motivo ora dovrai imparare a mescolare il tutto.

Proviamo a fare un po’ di esempi con Fly Me To The Moon.

L’esposizione del tema è naturalmente da fare ma proviamo ad applicare l’accompagnamento mentre improvvisiamo (in questo caso in piano solo):

 

  1. Suoniamo tutte le fondamentali
  2. Suoniamo le quadriadi 
  3. Mischiamo fondamentali e quadriadi
  4. Suoniamo solo gli shell voicing
  5. Mischiamo fondamentali, quadriadi e shell voicing
  6. Suoniamo i left-hand voicing
  7. Mischiamo tutto

 

Facendo questo tipo di lavoro su ogni standard ci assicuriamo di avere un bel repertorio di tecniche da usare. Questo non significa che ogni volta dovremo utilizzare tutto, ricordiamoci che non ci sono regole.

Se vogliamo però adattarci a tutte le situazioni è importante avere molte abilità. 

Per esempio nel caso dovessimo suonare in trio questo pezzo molto veloce (fast swing), allora ci torneranno utili gli shell voicing che sono più facili da suonare e mano saturi.

Se invece avessimo la necessità di riempire potremmo integrare con LHV.

Anche un’improvvisazione nel suo insieme ha un inizio, sviluppo e conclusione e dunque una sua struttura interna. Utilizzare in modo intelligente le varie tecniche di accompagnamento può essere un bel modo per strutturare un assolo e creare un crescendo interessante.

Ricordati quindi di sperimentare e cercare di trovare le soluzioni che ti piacciono di più. L’ascolto è fondamentale perciò impara a riconoscere quando gli artisti che ascolti utilizzano una o più di queste tecniche.

Torna su