Accordi minori settima (Lhv)

Vediamo ora gli accordi minori settima e i LHV associati.

Gli accordi minori settima si trovano sul secondo, terzo e sesto grado della tonalità e accettano normalmente queste estensioni e alterazioni: 9, 11, 6/13+

L’accordo costruito sul terzo grado accetterebbe anche altre alterazioni ma è un accordo particolare e lo vedremo in seguito. Attento quindi a che funzione ha l’accordo che suoni in uno standard per scegliere il voicing migliore.

Ecco quindi le sigle corrispondenti:

C-79

C-69

C-79 11

C-79

Tipo A: m3-5-b7-9

Tipo B: b7-9-m3-5

Trucchetto: per visualizzare velocemente questo accordo puoi pensare a un accordo di settima maggiore che parte dalla terza dell’accordo.

Fai sempre attenzione alla relazione tra le note che suoni e l’accordo stesso.

Questo voicing è il più comune e fondamentale per le progressioni 2-5-1 per questo imparalo bene. Si presta ad ogni accordo -7 tranne nel caso di un terzo grado (non molto frequente)

C-69

Tipo A: m3-5-6-9

Tipo B: 6-9-m3-5

Questo voicing può essere utilizzato come colore sostitutivo di un accordo -7 ed è particolarmente dissonante, ma in modo piacevole. Oltre ad essere un voicing adatto alla tonalità maggiore è utilissimo anche per le modulazioni o i pezzi in tonalità minori: primo e secondo grado della scala minore melodica.

Inoltre questo accordo può andare bene anche per gli accordi che sono terzo grado della scala maggiore.

C-911

Tipo A: 9-11-5-m7

Tipo B: 5-b7-9-11

In questo voicing come puoi vedere manca la terza quindi non parte da uno shell voicing. Questo per evitare il cluster formato da nona, terza e quarta che sarebbe troppo duro. Ovviamente ricordati che ogni regola può essere seguita o ignorata e nessuno ti vieta di usare con gusto un altro voicing con questo cluster. Infatti esistono i “cluster voicing” chiamati così proprio per la loro sonorità particolare.

Ricordati di svolgere i tre esercizi preparatori anche per queste posizioni. Nel video ti mostro al volo gli esercizi.

  1. Visualizzazione e pratica con la mano destra
  2. Visualizzazione e pratica con la mano sinistra
  3. Applicazione ritmica
Torna su