10 Regole Per Esercitarsi Al Piano Efficacemente

Oggi riorganizziamo le regole e vediamo quali sono le regole fondamentali per studiare pianoforte in modo efficace.

Dobbiamo sfatare miti come:

  • Per essere un pianista pro devi studiare 8 ore al giorno
  • Se quel pezzo non ti viene è perché non l’hai ripetuto abbastanza.

Scrivi cosa, quando e per quanto. Cerca di essere realistico sulla quantità di tempo che hai a disposizione e riguarda il video sulla pratica scientifica per capire cosa studiare e per quanto.

imparare un brano può richiedere mesi, quindi per oggi accontentati di studiare una nuova battuta o poco più se il tempo non te lo permette.

pensa al pezzo come un puzzle, non cercare di incastrare tutte le caselle in un colpo solo.

Associare felicità, gioia e senso di appagamento al momento in cui impari qualcosa di nuovo è la chiave per continuare a migliorare. Non guardare dove non sei ancora arrivato, sii orgoglioso dei tuoi successi anche se piccoli.

al contrario smettila di parlarti male, arrabbiarti se sbagli, lamentarti ad alta voce o usare toni negativi. Essere critici è produttivo, essere “cattivi con se stessi” è dannoso.

Quando ti eserciti a velocità basse il tuo cervello ha il tempo per processare i movimenti e memorizzarli. Non basta però fare la ripetizione, devi essere consapevole quindi: attento alla dinamica, la diteggiatura, il fraseggio, le tensioni muscolari, la respirazione e la postura. Non considerare questi elementi rallenterà notevolmente i tuoi progressi.

come ho spiegato nel video della pratica scientifica è fondamentale guardarsi dall’esterno quindi fallo più spesso che puoi per analizzare i tuoi difetti.

non si può rimanere concentrati per ore e ore. Certo si può migliorare non aspettarti prestazioni massime dopo un’ora di esercizio. Fermati e riposati oppure esercitati per 10 minuti e fermati 2 minuti.

molti di noi hanno altri lavori, attività o responsabilità durante la giornata e il piano è un momento che ci si concede per se stessi. Dopo una giornata di lavoro è più difficile ignorare le distrazioni perciò lasciale fuori dalla stanza del piano come tv, computer e smartphone.

dormi bene, fai stretching, mangia bene, vai a correre, fai yoga, medita… Insomma tutte le attività che svegliano e migliorano il tuo corpo sono fondamentali per poter migliorare al pianoforte. Per stimolare nuove connessioni neuronali dobbiamo essere al top quindi ricorda di dedicarti al benessere.

Torna su